Siglato accordo di programma tra Comunità e Istituto scolastico

by · 30 Novembre, 2012

UN PATTO TRA SCUOLA E TERRITORIO

Siglato mercoledì 28 novembre, un Accordo di Programma tra la Magnifica Comunità di Valle degli Altipiani Cimbri e l’Istituto Comprensivo di Folgaria, Lavarone e Luserna/Lusérn per supportare una programmazione sistematica che dia maggiore opportunità di sviluppo ai progetti.

Favorire il processo di integrazione tra la scuola e il territorio. Con questo obiettivo la Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri è fortemente impegnata a sostenere e promuovere la crescita dell’offerta formativa del territorio di riferimento, attraverso una serie di azioni e di strumenti che diano maggiore opportunità allo sviluppo di progetti proposti nell’ambito della scuola.

La Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri – anche in risposta agli indirizzi statutari, che prevedono, tra l’altro, la promozione da parte dell’ente, di attività di valorizzazione economico-sociale e del patrimonio ambientale e culturale in sinergia con associazioni, enti e istituzioni scolastiche – ha inteso intrecciare una collaborazione con l’Istituto comprensivo di Folgaria, Lavarone e Luserna/Lusérn.

In verità, fin dalla sua costituzione la Comunità degli Altipiani ha sostenuto le attività progettate dall’Istituto Comprensivo, proprio al fine di creare una maggiore integrazione tra scuola, territorio e Istituzioni. La volontà a collaborare si è concretizzata nel corso degli a.s. 2010/2011 e 2011/2012 in alcune attività puntuali che hanno visto l’integrata compartecipazione tra i due enti. A seguito di queste esperienze, è apparso necessario avviare congiuntamente una programmazione sistematica degli interventi di comune interesse e rilevanza per le rispettive finalità istituzionali.

Mercoledì 28 novembre, alla presenza del presidente della Magnifica Comunità di Valle, Michael Rech e della dirigente dell’Istituto Comprensivo Sandra Sandri, è stato siglato un Accordo di Programma che individua le forme di sostegno strumentali ed economiche integrative degli impegni assunti dall’Istituto Comprensivo di Folgaria, Lavarone e Luserna/Lusérn nell’ambito delle proprie attività didattiche.

Nell’ambito dell’accordo, l’Istituto assume il ruolo di promotore e coordinatore degli interventi e delle attività, mentre la Comunità si impegna a supportare le iniziative sul piano logistico, strutturale ed economico, in rapporto alle programmate disponibilità di bilancio. La misura di tale compartecipazione è quantificata in un ammontare per anno scolastico di Euro 5.000,00.

L’accordo prevede infine, un monitoraggio del grado della qualità dell’attuazione delle attività previste ed ha una durata coincidente con l’anno scolastico in cui è stato sottoscritto.

Gli interventi previsti dall’Accordo per l’anno scolastico 2012 – 2013

  • COSA SI MANGIA A SCUOLA? La Comunità, in collaborazione con Risto 3, organizza le serate ”mense aperte”, volte alla presentazione del servizio e del menù ai genitori e familiari degli alunni dell’Istituto Comprensivo: un progetto di educazione alimentare e ambientale, grazie al quale i genitori hanno la possibilità di esplicare il proprio naturale ruolo educativo familiare e svolgere un importante ruolo di controllo della qualità e della gestione del servizio di mensa.
  • “PROGETTO FARE COLAZIONE”: incontro formativo in collaborazione con l’Azienda Sanitaria, durante il quale un esperto illustra agli alunni della scuola primaria l’importanza, dal punto di vista dietetico – nutrizionale e dunque educativo – alimentare, del fare una buona e completa colazione: azione indispensabile per il rifornimento energetico e metabolico dell’organismo del bambino.
  • TRASPORTO: la Comunità si impegna a sostenere le spese relative al trasporto degli alunni in determinate occasioni (gite e visite scolastiche), realizzate prevalentemente sul territorio della Provincia Autonoma di Trento. Il sostegno economico è destinato in particolare alla finalità di collegare i due poli scolastici di Folgaria e Lavarone, rimediando al problema legato alla distanza che li separa e permettendo agli alunni di svolgere delle attività insieme.
  • PROGETTO “CENTENARIO GRANDE GUERRA”: la Comunità sostiene la programmazione delle iniziative di questa importante commemorazione anche e soprattutto nelle scuole, le quali svolgeranno un ruolo di ideazione e creazione di eventi storico culturali, quali viaggi e gite d’istruzione sul territorio presso i luoghi del conflitto, rievocazioni storiche, convegni, mostre, spettacoli teatrali, documentari, ecc.
  • PIANO GIOVANI DI ZONA: nell’ambito della Piano Operativo Giovani 2013 sono inseriti alcuni progetti che avranno come promotori e/o destinatari gli alunni della scuola.
  • “RI-TROVIAMOCI IN FAMIGLIA”: nell’ambito del progetto di promozione del benessere familiare la Comunità propone, per il secondo anno consecutivo, il servizio di assistenza ai compiti (ogni sabato mattina presso le biblioteche comunali del territorio) e prevede di organizzare congiuntamente con l’Istituto delle serate e dei progetti aventi come tema la genitorialità.
  • “SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE: “Green game – Un torneo per non giocarsi il Pianeta”, un’iniziativa della Rete trentina di educazione ambientale dell’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente (APPA). Un gioco a quiz dedicato alle classi prime e seconde della scuola secondaria di primo grado, chiamate a sfidarsi rispondendo a domande e giochi enigmistici sulla sostenibilità ambientale e in particolare sulla gestione e sulle buone pratiche ambientali attuate dalla Comunità e dai Comuni registrati EMAS.
  • PERCORSO DIDATTICO NELLE AZIENDE AGRICOLE LOCALI: la Comunità, in coordinamento con l’Istituto scolastico, realizza esperienze formative a livello locale in sinergia con le aziende agricole della locale Associazione “Altipiani Cimbri Prodotto Qui”. Entrare direttamente in contatto con gli agricoltori per capire il mondo agricolo. Ascoltare le storie di chi lavora la terra, ovvero di chi produce il cibo, è il modo migliore per avvicinarsi ed esplorare più profondamente questo mondo.