Progetto Donna degli Altipiani, a breve le date!

by · settembre 25, 2012

Progetto rivolto al miglioramento delle condizioni sociali e professionali della Donna sul Territorio, attraverso lo sviluppo di politiche e strategie di qualificazione e potenziamento dell’imprenditoria e creatività femminile, di valorizzazione del ruolo della Donna e della sua professionalità, di inserimento nella vita lavorativa ed in quella sociale e di perseguimento di uno stato di benessere diffuso.

Attraverso un percorso sul territorio si intende raccogliere necessità, bisogni, sollecitazioni della popolazione femminile e trasformarli in obiettivi da realizzare con le donne e per le donne, tramite azioni concrete e strategie condivise nell’ambito territoriale e attivando un’apertura a livello provinciale, regionale ed extraregionale, in un’ottica di crescita individuale e collettiva, utile sia sotto il profilo personale che professionale.

In particolare il progetto intende:

  •  Comprendere il valore e l’auto percezione di sé da parte delle donne e il riconoscimento del Territorio nei loro confronti.
  •  Far emergere la “voce delle donne” del territorio tramite analisi e riflessioni su “come vive una donna oggi sull’Altopiano” e come vede il proprio futuro e quello dei propri figli.
  •  Far incontrare e conoscere fra di loro e alla Comunità le donne del Territorio, metterne in rete le energie e professionalità, favorendo l’attivazione di sinergie efficaci.
  •  Mettere a disposizione delle Donne strumenti, strategie e nuove opportunità in relazione al mondo femminile e non solo, finalizzate alla loro crescita e serenità, con positive ripercussioni sulla famiglia e sul sistema sociale.
  •  Favorire una partecipazione più attiva delle donne alla vita sociale e politica della Comunità.
  •  Valorizzare la Donna come risorsa del territorio, supportandola nello sviluppo della propria attività e nella gestione della quotidianità.
  •  Coinvolgere la componente maschile del territorio e, in maniera più significativa le istituzioni, nelle problematiche solitamente ritenute di pertinenza della Donna, in particolare per quanto attiene alla famiglia e alla cura parentale, con conseguenti problemi di conciliazione.
  •  Coinvolgere il maggior numero di donne del territorio e individuarne alcune, in rappresentanza di varie categorie, come Opinion Leader, cioè rappresentative della realtà locale e portavoce del mondo femminile nel rapporto con le Istituzioni e il territorio, per costituire la CONSULTA DELLE DONNE DELLA COMUNITA’, un organismo non istituzionale ma di confronto e collegamento, al quale ciascuna donna potrà fare riferimento e tramite il quale interloquire con la Comunità di Valle e i Comuni, oltre che con tutte le donne del territorio anche attraverso incontri scadenzati. 

Il presente progetto è strutturato in tre fasi:

  1. PRESENTAZIONE DEL PROGETTO alla popolazione: nel corso della serata verrà presentata anche la rete Trentino Network Donna, strumento concreto di pari opportunità e sviluppo con cui il presente progetto si interfaccia
  2. INDAGINE STATISTICA E QUALITATIVA mediante MAPPATURA del “Mondo Donna della Comunità” attraverso i seguenti strumenti:
    •  QUESTIONARIO: per una più approfondita conoscenza generale e individuale delle donne, da cui far scaturire condizioni, bisogni, aspettative, necessità, urgenze.
    •  INCONTRO DI PRESENTAZIONE delle singole donne e di reciproca conoscenza
    •  FOCUS GROUP: per approfondire pensieri e posizioni su come si vive e come meglio si può vivere l’altopiano sotto tutti i punti di vista; due incontri divisi per macro-categorie per focalizzare problematiche comuni per settore, guidate da un moderatore, con una forte interazione tra le partecipanti; gli incontri così strutturati, con una maggiore valenza sia a livello di quantità (più idee) sia a livello di qualità di approfondimento (più pensieri) renderanno alla Comunità un quadro a 360° su cui lavorare.Ai focus verranno invitate personalmente donne impegnate in vari settori in rappresentanza del maggior numero di professionalità e figure di ciascun territorio.

3 INCONTRI A TEMA per informare su realtà, leggi, strumenti e opportunità di crescita, attivare contatti e sinergie, aprire confronti e dibattiti, stimolare la crescita attraverso lo sviluppo di corsi di formazione e attività di informazione da attivare successivamente nell’arco dell’anno.

4. CHIUSURA E ANALISI DEL PERCORSO: report finale, definizione e condivisione strategie future e COSTITUZIONE DELLA CONSULTA DELLE DONNE DELLA COMUNITÀ

Successivamente e nel corso dell’anno LA CONSULTA DELLE DONNE DELLA COMUNITA’ potrà avanzare proposte ai Comuni e alla Comunità relativamente a incontri, corsi, attività, eventi, finalizzati all’informazione, all’alfabetizzazione informatica, alla comunicazione, allo scambio, alla formazione, secondo l’interesse delle donne del territorio.

All’interno del progetto verranno considerati i seguenti SETTORI DI IMPIEGO DELLA DONNA per la definizione di argomenti, problematiche, focus group, strategie, rappresentatività nella consulta:

libere professioniste, imprenditrici (alberghi, commercio, bar, ristoranti, negozi, artigianato, agricoltura, allevamento) amministratrici pubbliche impiegate nell’istruzione, nell’educazione, nella sanità, nel sociale dipendenti pubbliche, private, annuali e stagionali, studentesse universitarie, mamme, casalinghe, pensionate e donne impegnate nel volontariato

Si evidenzia l’importanza del progetto anche per le giovani della Comunità quale opportunità di incontro e sinergie con la componente femminile adulta del territorio, utile dal punto di vista personale sotto il profilo del confronto e dello scambio generazionale, ma anche professionale, quindi di crescita.

INTERAZIONE CON LA RETE TRENTINO NETWORK DONNA

Il presente progetto intende interfacciarsi con Trentino Network Donna, la nuova rete provinciale nata per creare e sviluppare sinergie, contatti, visibilità, lavoro, dedicata a tutte le donne.
Quale proseguo del progetto si propone la realizzazione, in primavera, di un incontro sull’Altopiano nell’ambito del circuito di Trentino Network Donna “DONNE IN QUOTA”, una serie di incontri attraverso i quali la rete intende interfacciarsi con i singoli territori per potenziare la visibilità delle aderenti e attivare sinergie anche fuori dal territorio; un evento dedicato alle donne dell’altopiano, con promozione delle loro attività, iniziative, idee e progetti ed esposizione di prodotti, depliant, presentazioni a tema.

Altre attività verranno attivate sul territorio in collaborazione con TRENTINO NETWORK DONNA e realtà regionali ed extraregionali ad esso collegate, attraverso la rete di contatti già attivi in provincia e in Alto Adige e in varie regioni, fra cui Veneto, Friuli, Abruzzo, Lombardia, Marche, Puglia, Campania.

 

Progetto a cura di Anna Ciech
Titolare di FABER QUALITY PROJECT Responsabile di TRENTINO NETWORK DONNA